Consulenza REACH

REACH: Registrazione, valutazione, autorizzazione e restrizione delle sostanze chimiche.

Il 1 Giugno 2007 è entrato in vigore il regolamento REACH che coinvolge tutti i soggetti che:

  • producono;
  • importano;
  • utilizzano;
  • forniscono;

non solo prodotti chimici (sostanze, miscele), ma anche prodotti coinvolti in altri tipi di realtà aziendali come, ad esempio, prodotti per la pulizia, vernici, cosmetici, candele nonché articoli come vestiti, mobili, giocattoli, articoli di puericultura, apparecchi elettrici, ecc.

Obiettivo del regolamento è la valutazione di tutte le sostanze chimiche presenti sul territorio europeo al fine di assicurare un elevato livello di protezione della salute umana e dell’ambiente.

Tale obbiettivo viene perseguito anche attraverso l’individuazione di sostanze estremamente problematiche (SVHC) il cui utilizzo o la cui presenza all’interno dei prodotti vengono regolamentati attraverso particolari obblighi a cui le aziende sono sottoposte.

In particolare, a partire dal 28 Ottobre 2008, tutte le aziende all’interno della Comunità Europea devono essere a conoscenza dell’eventuale presenza di una delle SVHC candidate all’autorizzazione all’interno dei prodotti che commercializzano.

La lista delle SVHC candidate all’autorizzazione è costantemente soggetta a nuove inclusioni da parte dell’Agenzia per le sostanze chimiche, pertanto le aziende devono mantenersi informate sulle novità introdotte periodicamente.

Il servizio proposto da ICQ può essere articolato su diversi livelli e modulato in relazione alle esigenze di ciascun cliente includendo:

  • audit aziendale per l’identificazione del ruolo dell’azienda nei confronti del REACH e definizione delle azioni da intraprendere al fine di adeguarsi alle prescrizioni del regolamento;
  • controllo e analisi della documentazione ricevuta dai propri fornitori al fine di evidenziare gli aspetti di conformità al regolamento;
  • seminari tecnici di aggiornamento;
  • analisi della presenza di sostanze altamente problematiche all’interno di campioni;
  • analisi della presenza di sostanze altamente problematiche nei materiali usati in produzione;
  • servizio di aggiornamento legislativo;
  • servizio di aggiornamento sull’inclusione di sostanze nell’elenco delle SVHC e relativi obblighi connessi;
  • determinazione del rispetto degli articoli alle restrizioni di cui all’allegato XVII.

Anche le aziende che non sono responsabili della prima immissione di prodotti sul mercato europeo (esempio: distributori, utilizzatori di sostanze, ecc), devono individuare il proprio ruolo nei confronti del REACH per poter identificare le azioni da intraprendere per soddisfare le richieste del regolamento.

ICQ può supportarvi nelle varie fasi di adeguamento al REACH.

[ Top ]  [ Back ]

UL
Conal
Eco Safe Textile

IISG Srl - Via Europa 28, Cabiate (CO), Italia - Tel +39 031 76927 - Fax +39 031 756782 - P.IVA IT02326220130 - C.F. e N. Iscr. Reg. Imp. 10343230156. Copyright © 2015 UL LLC.