Contatto Alimenti

ICQ ha maturato un’esperienza specifica nel campo della valutazione degli articoli casalinghi: sia in termini di idoneità dei materiali utilizzati al contatto con gli alimenti (atossicità) sia in termini di verifica della resistenza dei prodotti finiti (performance d’uso).

IDONEITÀ AL CONTATTO CON GLI ALIMENTI

ICQ è in grado di fornire un valido e competente supporto legislativo e analitico al fine di valutare la conformità degli articoli destinati a venire a contatto con i prodotti alimentari alle normative nazionali ed internazionali.

I materiali destinati al contatto con gli alimenti non devono trasferire alle sostanze alimentari componenti in quantità tale da costituire un problema per la salute umana, modificare la composizione del prodotto alimentare, alterarne la caratteristiche organolettiche.

Test denominati “di migrazione globale” e test “di migrazione specifica” sono finalizzati alla valutazione dell’esistenza di un trasferimento di sostanze dall’articolo all’alimento e della natura della contaminazione (monomeri, additivi, coadiuvanti tecnologici di lavorazione, catalizzatori, solventi).

ICQ è in grado di effettuare prove chimiche su tutti i materiali (plastica, carta, vetro, legno, alluminio, ceramica) utilizzati per la realizzazione di diversi tipi di recipienti e imballaggi per alimenti (bicchieri, piatti, coltelli, pentole, ripiani, borracce, tazze).
Principali riferimenti legislativi a livello nazionale:

  • Decreto Ministeriale 21 Marzo 1973 e successivi emendamenti
    Disciplina Igienica degli imballaggi, recipienti, utensili, destinati a venire in contatto con le sostanze alimentari o con sostanze di uso personale;
  • Decreto Ministeriale 4 Aprile 1985 e successivi emendamenti
    Disciplina degli oggetti ceramici destinati ad entrare in contatto con i prodotti alimentari (cessione Pb e Cd).

Principali riferimenti legislativi europei ed internazionali:

  • Regolamento (CE) N. 1935/2004 inerente i materiali e gli oggetti destinati a venire in contatto con gli alimenti;
  • Direttiva 84/500/CEE e successivi emendamenti, relativa al riavvicinamento delle legislazioni degli Stati membri per quanto riguarda gli oggetti di ceramica destinati ad entrare in contatto con i prodotti alimentari;
  • REGOLAMENTO 284/2011 che stabilisce condizioni particolari e procedure dettagliate per l’importazione di utensili per cucina in plastica a base di poliammide e di melammina originari della Repubblica Popolare Cinese, della Regione Amministrativa speciale di HK e della Cina o da esse provenienti;
  • REGOLAMENTO (UE) N. 10/2011 riguardante i materiali e gli oggetti di materia plastica destinati a venire a contatto con i prodotti alimentari;
  • Title 21 del Food and Drug Administration (FDA) – USA;
  • Mercosur, mercato sudamericano.

PERFORMANCE D’USO:
RESISTENZA E QUALITÀ DEI PRODOTTI FINITI

Al fine di garantite la qualità degli articoli casalinghi in relazione alla destinazione d’uso ICQ propone specifiche prove di resistenza degli utensili sulla base delle quali predisporre adeguate istruzioni d’utilizzo per il consumatore finale.
Siamo in grado di eseguire test a fronte dei principali standard Europei (EN) ed internazionali. Tra le prove principali:

  • Resistenza meccanica al lavaggio in lavastoviglie (esempio: 10 cicli, usura nel tempo);
  • Resistenza meccanica all’utilizzo nel forno a microonde;
  • Prove di funzionalità specifiche per i diversi articoli casalinghi (esempio shock termico, tenuta dei manici). 

Visita la galleria fotografica dedicata ai LABORATORI del gruppo >>

[ Top ]  [ Back ]

UL
Conal
Eco Safe Textile

IISG Srl - Via Europa 28, Cabiate (CO), Italia - Tel +39 031 76927 - Fax +39 031 756782 - P.IVA IT02326220130 - C.F. e N. Iscr. Reg. Imp. 10343230156. Copyright © 2015 UL LLC.